Scarpe running da uomo e da donna: che differenza c'è? – Valsport Running
Trustpilot
Passa al contenuto

Spedizione gratuita per ordini da 49€

🚀 Consegna in tutta Italia in 24/48 ore

📦 Pagamento alla consegna gratuito

👌 Cambi e Resi in 30 Giorni

📧 Taglia terminata? Ti avvisiamo appena è disponibile

Serve aiuto? Contattaci

Scarpe running da uomo e da donna: che differenza c'è?

Scarpe running da uomo e da donna: che differenza c'è?

Scarpe running uomo donna differenza

Le scarpe running da uomo e le scarpe running da donna sono molto differenti. I grandi marchi delle scarpe da corsa si preoccupano sempre di disegnare scarpe perfette per ogni runner da donna e da uomo. Siccome ci sono differenze fisiche nel corpo e nei piedi di entrambi sessi, è importante che le scarpe si adattino al genere del corridore. In questo articolo faremo un riassunto delle principali differenze tra scarpe running da uomo e donna.

La forma della scarpa dipende dalla forma del piede

I piedi delle donne sono diversi da quelli dai maschi da un punto di vista biomeccanico. Le caratteristiche della calzatura devono adattarsi a queste differenze per offrire una massima performance al corridore. Le donne hanno un piede più stretto e con ditta più larghe.

Inoltre, dobbiamo considerare il fattore del peso. Siccome i maschi hanno un piede più grande e sono più pesanti, la taglia media é più grande e quindi più pesante di quella della donna. Vediamo queste differenze un più dettaglio.

Scarpe running uomo e donna

Il peso delle scarpe running

Le scarpe da uomo sono più pesanti di quelle femminili. Nella grande maggioranza dei casi, questo è dovuto al fatto che le donne in generale pesano di meno. Anche a parità di lunghezza di piede e altezza, una donna pesa circa un 15% meno di un uomo. In conseguenza, le scarpe da donna devono supportare meno peso e quindi non hanno bisogno di un sistema di ammortizzamento così potente. Questo permette ai produttori di scarpe running di creare modelli per donne con materiali più leggeri o con una'intersuola di minore densità e peso.

Insomma, a parità di taglie, la stessa scarpa sopporta meno peso nella versione da donna. Ma c’è anche un fattore che spesso mette in confusione. Quando vediamo il peso di un modello di scarpa running, vediamo il peso che il marchio a deciso di rivelarci. Normalmente, per convenzione, questo peso viene misurato da una scarpa di taglia media. Siccome le donne hanno dei piedi più piccoli dai maschi, la taglia media di un modello femminile è più piccola dalla versione maschile e quindi pesa di meno.

L’angolo Q

Oltre al fattore peso, esistono differenze molto più specifiche sui piedi dei maschi e delle donne. Una delle maggiori differenze, che influisce nel disegno delle scarpe running, è il famoso angolo Q.

L’angolo Q è l'angolo che si forma tra la linea di forza del quadricipite e la linea del tendine rotuleo. Anche se ancora non è del tutto ben compresso, è risaputo che le donne hanno un angolo Q più ampio, perché normalmente i fianchi sono più larghi.

Scarpe running uomo e donna

Come conseguenza, le donne hanno un appoggio con maggior tendenza alla pronazione. I runner vengo classificati in pronatori, supinatori e neutri. Quelli con un appoggio pronatore ruotano il piede verso l’interno, creando un disequilibrio al momento dell'appoggio. Per compensare la pronazione, i brand di scarpe running disegnano modelli con supporti speciali.

Questa differenza tra uomini e donne deve essere tenuta in considerazione. Considerando questa maggiore tendenza alla pronazione da parte delle donne, è importante che i modelli femminili vengano fatti con più supporti per garantire la stabilità nella corsa.

Avampiede flessibile e rigido

Le differenze morfologiche che ci sono fra uomo e donna influiscono anche nella flessibilità di entrambi sessi. Le donne sono in generale molto più flessibili dai maschi, e quindi hanno pure una maggiore flessibilità nell’avampiede. Le scarpe running sono disegnate pensando a questo fattore.

Scarpe running uomo e donna

Il movimento che fa il piede durante la corsa dipende dalla flessibilità dell’avampiede e quindi le scarpe devono adattarsi. In particolare, la meccanica della intersuola e della suola cambia per aggiustarsi meglio alla transizione. I modelli di scarpe running da donna hanno un design differente da quello dei maschi, con scanalature più profonde per favorire una corsa ugualmente fluida a entrambi sessi.

Le scarpe da running da donna hanno anche un arco plantare più pronunciato

Un’altra differenza importante c’è nell’arco plantare. Le donne hanno un arco differente dai maschi, in quanto più pronunciato. Al momento della corsa, appoggiano di meno il tallone. Di conseguenza, le scarpe da running per donne hanno pure il drop più alto.

A parità di condizioni, l’arco plantare più pronunciato fa si che ci sia bisogno di un drop maggiore. Dobbiamo anche considerare che le donne pesano di meno e sono più flessibili, fattori che impattano nel modo in cui si appoggia il piede durante la corsa. La struttura delle scarpe running deve adattarsi a queste caratteristiche in modo di offrire sicurezza e comfort.

 

SPEDIZIONE GRATUITA

Per ordini superiori a 49€

CONSEGNA EXPRESS

A casa tua in 24/48 ore

CAMBI E RESI

In tutta comodità!
Hai 30 giorni di tempo

PAGAMENTO ALLA CONSEGNA

Senza costi aggiuntivi