SPEDIZIONE GRATUITA IN 24/48H PER ORDINI SUPERIORI A 49€ - SERVIZIO CONTRASSEGNO GRATUITO

Come allacciare le scarpe da running?

Come allacciare le scarpe da running per migliorare le tue performance?

Scopri come allacciare scarpe running per adattare al massimo la tua calzatura al tuo tipo di piede e avere una corsa più piacevole.

Ci sono tanti fattori che incidono sulla nostra performance quando corriamo. Non contano solo quei dolcetti in più che ti sei mangiato, o l’eccessiva umidità dell’estate milanese. Anche l’attrezzatura con cui sei abbigliato e fondamentale, le scarpe sono senza dubbio l’accessorio più rilevante. Sappiamo tutti quanto sia importante scegliere le scarpe giuste per il tuo piede, ma poche persone sanno che è possibile migliorare le prestazioni ancora di più utilizzando alcune tecniche di allacciatura specifiche.

Non ti sei mai chiesto perché sono così lunghi i lacci? O perché c’è un buchetto extra che sembra non servire a niente? Grazie a questi dettagli ignorati da tanti le scarpe sono facilmente adattabili ai tuoi bisogni. Alcune tecniche per allacciare la tua calzatura ti aiuteranno ad avere maggiore stabilità, altre invece sono state pensate per aumentare il comfort sulle dita. Non esiste un metodo che sia migliore degli altri, tutti sono validi e tocca a te capire qual è meglio per te. Vediamo alcune opzioni:

Allacciatura per talloni scivolosi:

Allacciatura per talloni scivolosi

 

Questo metodo servirà ai corridori che vogliono più stabilità, specialmente perché sentono il tallone scivolare. Per arrivare al risultato della foto basta semplicemente cominciare dal capo e salire facendo zig-zag fino alla parte superiore della scarpa.

Poi dovresti infilare i lacci in mezzo ai due primi buchetti, in modo che rimangano ben contenuti.

Allacciatura per piedi stretti:

Allacciatura per piedi stretti

 

Utilizzando questa tecnica di allacciatura riuscirai a tenere meglio il piede, che è molto importante soprattutto per coloro che sento le scarpe troppo larghe per il proprio piede.

Anche per questo metodo devi partire dal basso, passando il codino da un’asola all'altra  senza incrociare i lacci. Una volta coperti i primi due buchi, bisogna salire in diagonale fino in fondo.

Allacciatura contro il dolore alle dita:

Allacciatura contro il dolore alle dita

 

Penso di non essere l’unico ad aver sentito: “ la corsa non e per me, mi fanno troppo male alle dita”. Molto probabilmente queste persone non sanno niente di questo metodo di allacciatura che allevierà il dolore alle dita del piede.

Attenzione, questa volta, prima di cominciare, devi misurare i lacci in modo che uno sia più o meno 12 cm più lungo dell’altro. Una volta fatto questo, si comincia mettendo il lato più corto sul lato del dito che fa più male. Dopo, devi fare zig-zag con il pezzo lungo dei lacci finché arrivi alla caviglia. Il cordoncino corto invece, fa un solo zig-zag prima di saltare direttamente alla parte superiore della scarpa, come puoi vedere nella foto.

Terminare la legatura inserendo il cordoncino sotto l'asola. E un po’ più complesso, ma ne vale veramente la pena. Se finisci con entrambi i lacci sullo stesso lato, tira fuori lo zig-zag dall'ultima asola.

Allacciatura per piedi larghi:

Allacciatura per piedi larghi

 

Abbiamo già visto cosa fare se hai i piedi un po’ più stretti del normale, adesso tocca offrire una soluzione anche ai runners che invece hanno i piedi larghi. L’idea è quella di offrire al piede più spazio per rendere la corsa molto più comoda e piacevole.

Paradossalmente, assomiglia parecchio il metodo visto per i piedi stretti. Si comincia anche dal basso e dopo aver collegato le due prime asole si parte con lo zig-zag irregolare. La differenza sta nel fatto che, come vedi nella foto, si saltano alcuni buchi, per evitare di stringere troppo il piede.

Allacciatura per una presa personalizzata:

Allacciatura per una presa personalizzata

 

Forse non avrai il piede troppo largo o troppo stretto, ma e possibile che senta un po' troppa pressione su un punto specifico. Queste pressioni, normalmente date sono dalla forma del piede, potrebbero causare dei dolori facilmente evitabili.

Come al solito si parte dal basso e si fa un ormai il tipico zig-zag stretto. La chiave sta nel lasciare libera l’area del piede che senti più tesa, passando i lacci alle asole successive senza incrociare.

Conclusione

Beh, possiamo dire che adesso capisci molto meglio tutto quello che si può fare con i lacci. Prima di pensare che hai sbagliato la scelta delle tue scarpe da running, o ancora peggio, che questo sport non fa per te, prova ad allacciare le tue scarpe in un modo diverso.

Speriamo tu possa trovare l’allacciatura giusta per ridurre quel dolore insopportabile sulle dita o i problemi con un tallone danzante. Può darsi pure che tu abbia trovato un altro metodo che non sia incluso in questa lista. In questo caso, raccontaci pure la tua esperienza!