SPEDIZIONE GRATUITA IN 24/48H PER ORDINI SUPERIORI A 49€ - SERVIZIO CONTRASSEGNO GRATUITO

Scarpe running a3, cosa significa?

Scarpe running a3, cosa significa?

Scarpe running a3: cosa significa? Tante categorie di scarpe da corsa possono confondere i corridori. Vediamo insieme cosa significa la tipologia A1,A2,A3!

È normale che i corridori principianti si sentano sopraffatti dalle migliaia di modelli e categorie di scarpe da running che si trovano online oppure ai magazzini sportivi. Se vogliamo scegliere le scarpe da running giuste  si devono considerare tanti fattori; ma è sempre utile capire le distinzioni principali fra i modelli. Molto spesso ci sono delle indicazioni molto tecniche che poco ci insegnano se non capiamo di cosa si parla. In questo articolo ci concentreremo sulle scarpe running categoria A3. Sicuramente avrai sentito che sono scarpe da corsa con un massimo ammortizzamento. La classificazione più frequente distingue fra scarpe di categoria A1, A2, A3, A4 o A5. Si, è vero, ma prima di approfondire vediamo cosa significano queste sigle!

cosa significa a3?

Classificazione scarpe da running

In pochissime parole, è una classificazione che ci permette di capire facilmente e velocemente che tipo di scarpa abbiamo di fronte. Poiché esistono diversi tipi di corridori in base al ritmo di gara, al peso corporeo e al terreno di allenamento, le scarpe da corsa normalmente vengono classificate in queste categorie, ciascuna con differenza nell'ammortizzamento e il peso, normalmente di pochi grammi; un intervallo apparentemente insignificante ma in realtà parecchio importante:

  • Categoria A1: superleggera o "volante"

  • Categoria A2: intermedia o mista

  • Categoria A3: ammortizzamento massimo

  • Categoria A4: stabilità

  • Categoria A5: Trail running

Sicuramente per capire quale scarpa scegliere ci servono più informazioni. Andiamo a vederle nel dettaglio!

Categoria Scarpe running A1: superleggera e veloce

Leggerissime, con un peso inferiore a 250 grammi e pochissimo ammortizzamento. Sono adatte a runners leggeri (60-70 chili), senza problemi di appoggio del piede e molto veloci (tempi in torno ai 3.30’). Si usano soprattutto per gare veloci su superfici lisce. Questo tipo di runner non ha bisogno di tanto materiale ammortizzante sulla suola, e quindi preferisce una scarpa super leggera per limitare il peso che punta a massimizzare la performance.

Categoria Scarpe running A2: intermedia

Queste scarpe sono un po più pesanti delle precedenti, intorno ai 250 ei 290 grammi, e con una suola più spessa e più ammortizzazione. Nonostante, rimangono ancora abbastanza leggere e quindi sconsigliate per i corridori che superano gli 80 chilogrammi di peso. Sono adatte ad allentamenti comunque veloci (fra 3.30’’ e 4.10’’) su asfalto.

Categoria Scarpe running A3: massima ammortizzazione

Se vuoi iniziare a correre decisamente queste sono le scarpe da prendere: hanno un peso fra 290 e 390 grammi, e quindi una ottima capacità di assorbimento degli urti. Al di là di essere adatte ai runner più inesperti, si consigliano pure per allenamenti di lungo chilometraggio e per i corridori con un peso maggiore agli 80 chilogrammi considerando la loro potente ammortizzazione. Vanno bene per ritmi oltre i 4:10’’.

Siccome queste scarpe hanno dei sistemi di ammortizzamento molto avanzati, vengono consigliate sia per correre su asfalto che su altri terreni.

Categoria Scarpe running A4: stabilità

Molto simili ai modelli A3 per quanto riguarda il peso e l’ammortizzazione, hanno come distinzione l’utilizzo di supporti che portano maggiore stabilità al piede. Sono utilizzate soprattutto per evitare l’iper-pronazione (ovvero la tendenza ad appoggiare il piede nella parte interna) e particolarmente adatte ai corridori che non hanno un ottimo controllo del piede. Diventano in conseguenza molto sconsigliate per supinatori (coloro che tendono ad appoggiarsi sulla parte esterna del piede).

Scarpe running a3?

Categoria Scarpe running A5: fuoristrada

Anche se hanno un peso molto simile a quello delle A3 e A4, siccome sono scarpe intese per il fuoristrada, hanno una suola abbastanza diversa; che favorisce la una presa migliore su terreni meno regolari e offre una maggiore protezione grazie all'utilizzo di piastre interne. Naturalmente, è consigliata ai runner che vogliono fare sport su superficie accidentate.

Giusto per i più curiosi, troverete in giro anche modelli A0, anche detti “minimalisti”, e modelli A7, adatti per il “track running” e quindi chiodate. Trattandosi di modelli  molto specifici, non sono sicuramente la prima scelta per chi non sa da dove cominciare.

COME SCEGLIERE LA CATEGORIA DI SCARPE RUNNING adatta a te?

Ok, adesso sappiamo bene a cosa serve la classificazione in categorie di scarpe da running A1, A2, A3, A4 e A5. Ma, come detto prima, per scegliere le scarpe da corsa più adatte a noi, dobbiamo considerare altri fattori. In particolare, è importantissimo conoscere il proprio piede e il proprio battistrada.

I corridori vengono divisi in tre categorie a seconda del tipo di battistrada che hanno: pronatori, supinatori e neutri. Se hai letto bene descrizione fatta sopra sulle scarpe running A4, già sai che queste sono state pensate per correggere l’appoggio dei runner supinatori. Infatti, capire il tipo de appoggio che hai quando corri è la prima cosa da fare per capire quale categoria di scarpa scegliere.

Per conoscere il tuo battistrada, si consiglia di andare da un esperto medico. Ma esistono comunque alcuni metodi casarecci che ti aiuteranno. Metti i piedi nudi uno accanto all’altro e fletti le ginocchia tre volte. Alla terza volta, rimani un po’ con le ginocchia piegate e guardale bene. Se sono molto separate, sicuramente sei un supinatore. Se rimangono unite, invece, sei un pronatore.

Le Scarpe da running A3 sono perfette per supinatori e neutri

Una volta che sai questo, capire quale tipo di scarpa devi comprare e facilissimo. Poiché hanno una ammortizzazione molto superiore, le scarpe categoria A3 sono molto consigliate per i corridori supinatori, ma anche per i runner con battistrada neutro. Se vuoi vedere di modelli specifichi puoi dare una occhiata alla nostra lista delle migliori scarpe da running a3

Le scare running A4 sono ottime per pronatori

Per i pronatori invece, le scarpe da corsa categoria A4 faranno molto meglio. La pronazione agisce contro la stabilità dei corritori, quindi se hai un appoggio di questo tipo e meglio che prendi delle scarpe disegnate per offrire una stabilità al top. Questa categoria di scarpe, molto simile alle A3, hai dei supporti speciale per garantire una corsa extra stabile. Scopri la nostra selezione di scarpe running per pronatori.

Conclusione

Possiamo dire che i runner supinatori, più pesanti e meno esperti tendono a trovarsi meglio con modelli con maggiore ammortizzazione, quindi tipologia A3. In definitiva, è molto probabile che questa sia la categoria più adatta a te, ma siccome esistono tanti tipi di corridori, bisogna capire bene quali sono tutte le opzioni di questa classificazione.

Per i corridori iper-pronatori, la scelta migliore diventa un modello categoria A4, che offre non solo l’extra ammortizzamento ma anche un maggior supporto. Invece, gli atleti professionisti, grazie alla loro struttura muscolo-scheletrica e della loro velocità di corsa, utilizzano scarpe "volanti" A1. Le scarpe di tipo A2 invece sono solitamente scelte da corridori leggeri che non necessitano di un'ammortizzazione eccessiva.